5 curiosità sulla dieta plank

0
5-curiosita-dieta-plank

La dieta plank non gode di buona fama, ed in effetti si tratta di un regime alimentare piuttosto controverso che annovera sia proseliti che detrattori. Tale dieta nasce per perdere peso il più rapidamente possibile. In questo articolo analizzeremo 5 caratteristiche di questo regime dietetico.

  1. Il primo punto vale come una premessa. Si tratta di una dieta iperproteica che pertanto non può essere seguita da tutti indistintamente. Indubbiamente privilegiando l’apporto proteico rispetto agli altri nutrienti, di cui l’organismo ha bisogno, richiede un’ottima salute per poter essere seguita, sia pure per i soli 14 giorni della sua durata. Tale alimentazione è del tutto controindicata per chi soffre di disordini metabolici o a carico dei reni, cardiopatie, anemie. E’ del tutto sconsigliata anche alle donne in gravidanza.
  2. Riguardo a questa dieta in rete circolano le informazioni più disparate. Se si vanno a leggere i commenti sui forum lasciati da chi l’ha provata, ci si imbatte in un ginepraio di pareri contrastanti che si biforcano sostanzialmente in queste due direzioni: c’è chi l’ha provata e sostiene di aver perso effettivamente i chili di troppo con la dieta plank e di non averli rimessi grazie a un regime alimentare più sano, e c’è chi invece sostiene di avere perso i chili in più, ma di averli ripresi dopo la fine della dieta. I nutrizionisti esprimono invece un parere negativo in quanto ritengono che sia una dieta che espone a uno sforzo eccessivo i reni, che devono lavorare molto di più per smaltire il carico di proteine. Inoltre terminata la dieta plank ritengono che il metabolismo prende a rallentare, per cui è più facile rimettere i chili persi.
  3. Una curiosità. La dieta plank non ha nulla a che vedere con il fisico tedesco Max Planck, inventore della teoria dei quanti di energia. Ad oggi non si sa chi sia l’inventore della dieta planck, nè per quale bizzarra ragione sia stata associata allo studioso tedesco.
  4. Ne esistono fondamentalmente due versioni: c’è quella originale che prevede un regime alimentare ferreo della durata di 14 giorni ed è un regime dietetico iperproteico ed ipocalorico al fine di accelerare il metabolismo dei grassi e la dieta plank nella versione meno “ortodossa” che consente delle piccole variazioni nel corso delle due settimane della sua durata.
  5. Il consumo di uova rappresenta il pezzo forte di questo tipo di alimentazione. D’altronde trattandosi di una dieta iperproteica, questo tipo di alimento fornisce un notevole apporto di proteine, ma anche di colesterolo.
PANORAMICA RECENSIONE
5 curiosità sulla dieta plank
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO