Seitan: proprietà e benefici di un alimento ricco di proteine vegetali

Alla base di una dieta vegetariana o vegana vi è un impasto che, talvolta, può rivelarsi fondamentale per gli equilibri dell’organismo. Stiamo parlando del seitan, a cui nel nostro spazio quotidiano dedicheremo un ampio approfondimento.

Cosa è il seitan?

Il seitan come poc’anzi anticipato è un impasto, contenente un numero piuttosto alto di proteine, e che si ricava dal glutine del grano di tipo tenero, o dal farro o dal khorasan. Il seitan, al pari del tofu, è un alimento tipicamente orientale, che ha preso più piede in Europa grazie alla diffusione delle già citate alimentazioni vegetariane e vegane.

Parliamo, nel caso del seitan, di un alimento molto versatile, che ben si adatta a fare da secondo piatto, accompagnato da un contorno di verdure e legumi. Ma può essere usato anche nella preparazione di condimenti per i primi piatti, quali ragù vegetale, pasta e lasagne. Un ottimo alleato dell’alimentazione, proprio per la velocità nel cucinarlo e per la grande facilità di utilizzo.

Proprietà e calorie

Il seitan è anzitutto importantissima fonte di proteine vegetali. Preso da solo, però, non contiene tutti gli amminoacidi essenziali per il nostro corpo al fine di ricavare dal cibo l’adeguata formazione delle proteine. Per gustare in tutto e per tutto il seitan è consigliabile un suo abbinamento con i legumi, che contengono quegli amminoacidi carenti invece nei cereali.

Il seitan, infatti, viene proprio ricavato dai cereali, in particolare dalla farina di frumento e dalla farina di farro, impastate e lavate per sanificarle dall’amido e rendere così disponibile la parte più proteica della farina. Contenendo glutine, il seitan non è adatto a quanti soffrono di celiachia. Per quanti invece non hanno problemi con il glutine, il seitan rappresenta un alimento ottimo poiché è facilmente digeribile.

A livello calorico, 100 grammi di seitan forniscono al corpo umano circa 120-140 calorie. L’alimento è privo di grassi saturi, contenendone soltanto circa 0,20 o 0,30 grammi per ogni cento grammi di prodotto. La componente proteica del seitan è molto più elevata rispetto ai carboidrati, come si può evincere. Ed è anche un’ottima fonte di fibre vegetali, essendo che l’apporto medio corrisponde a 2,2 grammi ogni cento grammi di prodotto.

In caso di acquisto di seitan confezionato, è probabile che le calorie e i valori nutrizionali varino leggermente da prodotto a prodotto, questo perché alcune tipologie di seitan possono contenere, oltre ad acqua e farina, anche altri ingredienti aggiuntivi in proporzioni variabili, siano essi verdure, spezie, erbe aromatiche e salsa di soia.

Fonte immagine: LifeGate

CONDIVIDI