Orgasmo al top: i consigli per non fallire

Raggiungere l’orgasmo non rappresenta sicuramente tutta la piacevolezza dell’atto sessuale, ma ne è il culmine. È dunque ricercato ed agognato ma non infallibile. Tra le variabili che possono distrarci dal raggiungere l’orgasmo le più insidiose sono quelle mentali. Soprattutto per la donna ma anche per l’uomo, dubbi, cattivi pensieri, sofferenze ed incertezze (anche riguardanti il partner stesso) possono impedirci quella spensieratezza e quella libertà sessuale che servono per raggiungere comodamente l’orgasmo.

Per raggiungere l’orgasmo, innanzitutto, bisogna essere sgombri mentalmente e predisposti all’atto sessuale, che lo si compia per amore o per mero piacere. Non ha importanza. Quel che è importante è il focalizzarsi sull’ora, dimenticando ciò che è accaduto prima e ciò che accadrà dopo, e lasciando ogni preoccupazione sotto al letto o fuori dalla macchina.

L’orgasmo vaginale

orgasmo-vaginale

A livello fisico, raggiungere l’orgasmo vaginale significa stimolare la zona clitoridea. Ciò avviene in parte con la penetrazione, ma non basta. Solitamente l’orgasmo clitorideo avviene per lo sfregamento della zona pubica. Per tale ragione, per raggiungere più facilmente l’orgasmo, la donna dovrà preferire le posizioni dominanti e quelle frontali. Potrà stare sopra o sotto ma non supina. Sopra è sicuramente la scelta migliore. Potrà gestire lo sfregamento durante la penetrazione come meglio desidera e stimolare il clitoride con il movimento.

L’orgasmo femminile può avvenire anche tramite sesso orale o stimolazione clitoridea. Come stimolare il clitoride? Non è una cosa molto difficile. L’uomo deve stimolare la parte anteriore del clitoride, con movimenti delicati e rotatori, partendo lentamente e poi aumentando, in base all’aumentare del piacere della partner. Con la lingua, potrà stimolare il clitoride, per provocare ancor più piacere ed un orgasmo particolarmente profondo e duraturo nella donna.

L’orgasmo maschile

Per quanto riguarda l’orgasmo maschile, esso è facilitato da una penetrazione superficiale e veloce. Il ritmo è fondamentale per raggiungere in fretta e senza sorprese l’orgasmo nell’uomo. Il coinvolgimento della partner e la sua manifestazione dell’eccitazione può migliorare la prestazione sessuale del partner. Il sesso orale è particolarmente apprezzato dalla donna che solitamente dovrà stuzzicare il pene con movimenti ondulatori e veloci, aiutandosi con le mani sino a raggiungere la velocità che più eccita il partner.

Ricordate, però, che il modo più infallibile per non mancare mai l’orgasmo è fare l’amore con amore!

Fonte immagine: mic.com; esseredonnaonline.it

PANORAMICA RECENSIONE
Orgasmo al top: i consigli per non fallire
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO