Serotonina: come aumentare i livelli naturalmente?

serontonina come aumentare i livelli

Sai che la serotonina ha un ruolo in quasi tutti i processi comportamentali umani? Dalle tue emozioni, alla digestione e alle capacità motorie, questa potente sostanza chimica ha un impatto fondamentale su tanti aspetti della vita e delle funzioni del corpo.

I recettori della serotonina si trovano in tutto il cervello: funzionano come neurotrasmettitori e inviano messaggi da un’area all’altra.

Ma la maggior parte della serotonina nel corpo umano si trova effettivamente nell’intestino, dove influenza una serie di processi biologici, tra cui la digestione, l’appetito, il metabolismo, l’umore e la memoria.

Aumentare i livelli di serotonina è un valido rimedio naturale per combattere la depressione e contribuire a migliorare l’umore.

Aumentare naturalmente i livelli di serotonina è un’opzione migliore rispetto all’utilizzo di antidepressivi, che hanno effetti collaterali.

Serotonina: che cos’è?

La serotonina è un tipo di sostanza chimica che funge da neurotrasmettitore: ciò significa che consente di inviare segnali da un’area del cervello ad un’altra. Il nome chimico della serotonina è 5-idrossitriptamina (5-HT).

In qualità di neurotrasmettitore svolge un ruolo in una vasta gamma di processi neuropsicologici.

Come funziona la serotonina nel cervello?

Solo il 2% della serotonina del corpo è presente nel cervello, mentre il 95% viene prodotta nell’intestino, dove modula le azioni ormonali, endocrine e paracrine.

Nel cervello, invia messaggi chimici o segnali al fine di regolare la funzione motoria, la percezione del dolore e l’appetito.

Modula anche i vari processi biologici, tra cui la funzione cardiovascolare, la funzione digestiva, la regolazione dell’umore ed il bilancio energetico.

Serotonina: come accrescere i livelli in modo naturale?

Come aumentare i livelli di serotonina in modo naturale? Senza dover ricorrere ai farmaci, è possibile incrementare i livelli di serotonina in modo naturale, ricorrendo ai giusti alimenti.

#1. Alimenti antinfiammatori

Sai che la salute dell’intestino altera la capacità del tuo corpo di produrre serotonina? È importante consumare cibi antinfiammatori che contribuiscono a migliorare la salute dell’intestino.

Alcuni dei migliori alimenti sono: salmone selvatico, uova, verdure a foglia verde, noci e ortaggi freschi. Tra i cibi più ricchi di serotonina il cacao fondente è una vera fonte di benessere e di buonumore.

#2. Luce solare

La ricerca suggerisce che esiste effettivamente una correlazione diretta tra la luce solare e la produzione di serotonina.

L’esposizione alla luce solare stimola la produzione del neurotrasmettitore, per questo bassi livelli di serotonina sono associati al disturbo affettivo stagionale, anche noto come depressione d’inverno.

#3. Triptofano

Una carenza di triptofano può portare a una significativa riduzione di alcune attività cerebrali che aumentano la felicità.

Secondo uno studio scientifico, i pazienti riescono a ridurre i sintomi negativi correlati a disturbi dell’umore, dipendenze o problemi ormonali quando assumono 6 grammi di L-triptofano al giorno.

L’assunzione di questa quantità di triptofano ogni giorno per diversi mesi consente di ridurre gli sbalzi d’umore, l’irritabilità, la tensione e l’irrequietezza.

#4. Esercizio fisico

La ricerca mostra che l’esercizio fisico ha effetti benefici sulla funzione cerebrale perché modula i neurotrasmettitori dopamina, serotonina e noradrenalina.

Questi messaggeri chimici contribuiscono all’esercizio fisico, influenzando la funzione cerebrale e migliorando i disturbi neurologici.

(Fonte immagine: Pixabay)

CONDIVIDI